CALABRIA

CALABRIA
IMMAGINI DALLA SILA

mercoledì 29 aprile 2015

RICORDI DI UN GIORNO DI APRILE

LA TELEFONATA

Una telefonata salva la vita...
Qualche volta sorprende,altre porta sconforto,gioia,scompiglio.
Con i cellulari tutto è diverso,anche la telefonata ha perso certe peculiarità,restiamo attaccati continuamente a questo marchingegno,qualche volta davvero infernale,ed anche le telefonate di spessore,come dire,perdono di intensità.

Ricordo,anni fa,la telefonata di una amica ed ex collega di ufficio. Mi faceva gli auguri di buon onomastico.
Non ho mai festeggiato l'onomastico,non sapevo se accreditarmi presso Santa Caterina da Siena,da Alessandria o altro.
Per questo la telefonata mi ha colto di sorpresa,ma è stato un modo per riprendere una amicizia sospesa per qualche tempo.
Un'altra telefonata,non proprio ieri,ma cinquanta anni fa,come oggi.
”Ti vorrei salutare,passo a prenderti in ufficio”.
Ho accettato,più per curiosità:cosa ci sarà mai ancora,dopo tanto tempo?ma non dovevamo non vederci più,come dice la canzone?
Avevamo deciso di chiudere con le schermaglie,senza rancori,da buoni amici,come lo eravamo stati dai tempi della scuola.
Grande fascio di fiori,auguri,carinerie,chiacchiere a go go,ed io dovevo tornare a casa,e continuavo a chiedermi che senso avesse tutto questo.

Continuammo a chiacchierare a ruota libera,mi accompagnò a casa,ovviamente,e nel salutarmi mi disse:”Fra qualche giorno mi sposo”.
Una telefonata allunga la vita..
Quella telefonata mi aveva sorpresa,ma il seguito e la conclusione ancora di più.
Ed io cosa c'entravo?
Un messaggio in bottiglia?Avrei potuto raccoglierlo ed interpretarlo,ma ho avuto altro da fare.

Ho pensato, nel tempo, di farla anch'io una telefonata,un saluto fra “vecchi amici”
Certo sarebbe stato più facile,un messaggio al telefonino,ma allora non c'erano i cellulari.
Perchè mi è tornato in mente oggi?
Nessuno mi ha fatto gli auguri,ed è Santa Caterina,da Siena.
La mia amica non c'è più,da qualche anno.

(le foto sono prese dal Web)